Winter School

Sono aperte le iscrizioni alla Winter School di Federcentri APS:

  • Terzo Settore
  • Progettazione
  • Comunicazione
  • Contabilità
  • Formazione dirigenti

Prenotarsi al 06 92916936 oppure segreteria.federcentri@gmail.com

Convocazione Assemblea Straordinaria Nazionale, abbreviazione denominazione

Il Consiglio Nazionale riunitosi il 26 agosto in videoconferenza ha stabilito di indire l’Assemblea Straordinaria Nazionale monotematica per l’abbreviazione della denominazione dell’Associazione Nazionale.
I soci sono convocati dell’associazione Senior Italia FederCentri, in regola con il pagamento delle tessere, in prima convocazione giovedì 8 settembre alle ore 23.55 e in seconda convocazione venerdì 9 settembre alle ore 17.00 in videoconferenza per discutere e deliberare il seguente (altro…)

I centri anziani a confronto sui temi della terza età

PROGRAMMA ASSEMBLEA NAZIONALE “IL NOSTRO FUTURO NEL PROSSIMO QUADRIENNIO”

Giovedì 28 ottobre

arrivo nel pomeriggio dei delegati al Grand Hotel Terme San Giorgio – Fiuggi Accreditamento in hotel

Ore 20.00
Cena

 

Venerdì 29 ottobre

Ore 9.30/11.00
Riunione di formazione rivolta ai presidenti dei centri sul programma Archimede (contabilità) presso Sala Fonte Bonifacio VIII

Ore 11.00/12.30
incontri one to one con i presidenti per approfondimenti personalizzati sul programma Archimede presso Sala Fonte Bonifacio VIII

Ore 13.00
pranzo

Ore 15.30
Arrivo dei delegati in sala plenaria per l’Assemblea Ordinaria.
Apertura dei lavori
Nomina del Presidente e del Segretario dell’Assemblea;
Nomina dei componenti della Commissione Verifica Poteri;

Ore 16.00
Relazione introduttiva del Presidente Elvia Raia

Saluto delle Istituzioni e Autorità:
Sindaco di Fiuggi Alioska Baccarini

Assessore Fiuggi Simona Girolami

On.le Federica Rossi Gasparrini
Pres. Obiettivo Famiglia/Federcasalinghe

Prof. Francesco Florenzano
Pres. Unieda Aps

Dott.ssa Rina Fringuelli
Pres. Comitato Fondo Autonomo Inail

Dott. Roberto Messina
Pres. Senior Italia Federanziani

 

Ore 18.00
Presentazione documento programmatico Interventi per mozioni

Ore 18.45
Relazione Commissione Verifica Poteri.
Ratifica e nomina componenti nuovo Consiglio Nazionale

Ore 19.15
Termine lavori

Ore 20.00
Cena

Ore 21.30
Proiezione del docufilm “La sciarpa della pace” di Maria Brunella Stancato

 

Sabato 30 ottobre

Ore 9.30
Inizio lavori
Proclamazione vincitori Premio letterario “Pensieri e Parole” Terza edizione
Premio Nonno solidale Proclamazione Consiglieri Nazionali
Elezione Presidente Nazionale e Consiglio Direttivo

Ore 10.45
Approvazione mozioni e documenti assembleari
Saluti Arcivescovo Anagni-Fiuggi Monsignor Lorenzo Loppa*
Intervento Roberto Messina
Saluti del Presidente eletto
Chiusura lavori

Ore 12.30
pranzo

 

Potranno accedere alla Sala Convegni gli aderenti a Senior Italia Federcentri che si sono registrati via mail e/o via whatsapp provvisti di Green Pass.

Sarà possibile seguire l’Assemblea collegandosi sulla pagina fb di Senior Italia Federcentri dalle 15.30 del 29 ottobre 2021 e dalle 9.30 del 30 ottobre 2021.

Presentazione della piattaforma gestionale Archimede

Comunicato Senior Italia Federcentri

“Apriamo le porte dei nostri Centri sociali e Socioculturali Anziani per ospitare gli Hub vaccinali e coadiuvare i presidi vaccinali territoriali” – questo è l’appello /  proposta al Presidente Draghi, ai Ministri Speranza ed Orlando ed ai Presidenti delle Regioni, inviato da Elvia Raia, presidente nazionale Senior Italia FederCentri. “Utilizziamo gli spazi dei Centri della nostra rete, inattivi, al momento, causa Covid, ma disponibili ad offrire servizi di prossimità, quale l’ospitalità a nuovi hub vaccinali, a dimostrazione di una rinnovata resilienza attiva”

I Centri Sociali e Socioculturali per Anziani, da non confondere con le RSA ed i Centri Diurni, disseminati su tutto il territorio nazionale, rappresentano l’unico reale laboratorio di aggregazione sociale e culturale territoriale, dove si trova rifugio e incontro, dove si dialoga e si cura la solitudine. Il Covid ha annullato tutto questo. La catastrofe che da un anno stiamo vivendo non è uguale per tutti: ha scavato un solco profondo tra anziani che ancora vivono in famiglia, quelli soli e quelli inviati nelle RSA. Non si è riusciti a far fare al Paese un balzo tecnologico mentre eravamo in lockdown. I nostri anziani, se avessero voce, confermerebbero che non hanno avuto possibilità di imparare a collegarsi a distanza ma sono rimasti relegati nelle loro case, separati dai figli, terrorizzati da una campagna di informazione che li descriveva quasi come untori. Se le scuole sono chiuse figuriamoci i Centri Sociali! Ma gli anziani che sono sopravvissuti alla pandemia hanno diritto di ritornare a vivere? Non hanno pagato già abbastanza? Possono ritornare ad abbracciare i nipoti? Possono contare su una capillare e veloce campagna vaccinale? Possono avere un po’ di rispetto?

Avremo il #dirittodicontare?

Durante la pandemia i nostri volontari senior non si sono sottratti a dare una mano: spesa a casa, compagnia, assistenza telefonica. In particolare nei piccoli comuni dove la solidarietà e la vicinanza si respirano quotidianamente. Anche in questo momento non ci sottraiamo e proponiamo alle nostre Autorità Sanitarie e Governative l’uso dei nostri Centri quali supporto ai presidi vaccinali, consentendo una maggiore velocità e vicinanza all’intera campagna vaccinale, per una medicina di prossimità nella nostra comunità. Noi ci siamo e potete contare su di noi in attesa di far ritornare a funzionare i nostri centri, le nostre associazioni, nel rispetto delle regole dettate dall’emergenza sanitaria. Siamo esempio di cittadinanza attiva e partecipe e dovremo ritornare a far vivere i nostri spazi, per consentirci di stare insieme anche se distanziati, continuando a diffondere il nostro modello di socializzazione e solidarietà.

#ildirittodicontare

Gli auguri del Presidente

Carissimi soci,

il consueto scambio di auguri assume quest’anno un sapore amaro. Troppe perdite, troppo dolore, tutto troppo. Cosa ci resta di questo 2020?

Ci resta la nostra Comunità che ha tenuto duro e nonostante tutto ha retto.

Moltissime le iniziative di solidarietà che i volontari dei nostri Centri sociali hanno messo in campo per essere vicini ai più fragili. Da nord a sud non si è tirato indietro nessuno.

Non penso che tutto sia stato vano. Nonostante i ripetuti lockdown abbiamo avuto modo di recuperare i rapporti solidali, di accrescere la nostra autonomia tanto da far adoperare smartphone e computer anche ai più recalcitranti, far apprezzare i nostri bellissimi borghi sparsi sul nostro territorio, ricchi di centri sociali e di umanità

Ora arriva il Natale, un periodo in cui solitamente si riunisce la famiglia, gli affetti più cari vivono giornate di serenità e di vicinanza. Ma dobbiamo evitarlo. Dobbiamo compiere forse l’ultimo sforzo per non rischiare di essere avviluppati dal virus.

Sapere che i nostri cari sono in salute anche se lontani ci rende meno duro rinunciare agli abbracci e al consueto scambio di regali.

Passerà.

E’ stato un anno terribile. Manca l’ultimo scoglio. Possiamo farcela, grazie al vaccino ed alla nostra voglia di vivere.

Con molta prudenza torneremo alle nostre attività consuete. A rincontrarci, a stare insieme e vivere la nostra socialità.

Nel 2021 continuiamo le nostre attività aggreganti. I nostri amati circoli riapriranno le porte alle presenze oltre che on line e svilupperemo iniziative e progetti nuovi e/o già sperimentati per stare vicino alle persone, ai nostri associati. Non rinvieremo la scadenza elettorale per il rinnovo delle cariche in FederCentri, anzi la anticiperemo, probabilmente in primavera. La rappresentanza nazionale si rinnoverà mettendo al primo posto la democrazia associativa per rafforzare competenze, progettare il futuro, ampliare la nostra Comunità.

Cammineremo insieme, condividendo, confrontandoci, unendoci in un’azione vitale e attiva. Nessuno si sentirà solo ricordandoci che abbiamo #ildirittodicontare

Elvia Raia

Incontro a Tolve (PZ), 23 ottobre 2020

Nel pieno rispetto di tutte le regole in vigore, una folta delegazione dei presidenti dei CSA lucani aderenti a Senior Italia Federcentri hanno voluto augurare buon lavoro a Luigi Nicola Borraccia, nuovo referente territoriale della Basilicata.

Nell’occasione, il sindaco di Tolve, Senatore Pasquale Pepe, la presidente nazionale Elvia Raia, Autorità locali e i bambini della scuola F. Iannone hanno inaugurato una panchina e piantato un albero di olivo per festeggiare i Nonni: le nostre radici, la nostra memoria.

Consiglio Nazionale

Si è tenuto oggi a Frosinone il Consiglio Nazionale di Senior Italia Federcentri.
Grazie a tutti gli intervenuti in particolare al presidente della Provincia Antonio Pompeo e al presidente del coordinamento provinciale Federcentri Raffaele Margagnoni.

Lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte – “E i Centri sociali e socioculturali per anziani?”

Lettera inviata al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte perché non riteniamo giusto privare i senior dei loro diritti: urge sperimentare un nuovo modello di socializzazione!

Leggi la lettera